In corso di realizzazione

L’intervento è ubicato nel Comparto Fondiario ZR5 all’interno del A.P.P.D. (Ambito a Pianificazione Particolareggiata Definita) “Grottaperfetta” in località Grottaperfetta, Roma.

Gli edifici ZR5-A e ZR5-D sono di tipo in linea, si sviluppano su 6 piani, di cui un piano terra in parte destinato ad esercizi commerciali di vicinato e ad uffici, il piano primo, i 4 piani tipo e il piano attico destinati ad uso residenziale. È inoltre previsto un ulteriore livello per il posizionamento dei locali tecnici degli impianti per il risparmio energetico ad uso esclusivo. L’altezza totale sviluppata dall’edificio è pari a 22,50 mt, secondo le previsioni del progetto urbanistico.

 

A servizio degli edifici sono previsti due piani interrati destinati ad autorimessa per complessivi 112 posti auto; parte dei posti pertinenziali localizzati al primo livello interrato sono riservati alle attività commerciali e agli uffici, il secondo livello interrato è invece esclusivamente di pertinenza delle residenze.

Gli immobili sono costituiti da 80 unità a destinazione residenziale, distribuite in 14 nel piano primo, secondo, terzo, quarto e quinto, e 10 nel piano attico, e sono tutti dotati di ampie terrazze.

Le residenze cdi ciascun corpo di fabbrica sono servite da due corpi scala e da due ascensori e si suddividono in 44 bilocali e 36 trilocali, tutti gli ambienti che li compongono sono dotati delle opportune superfici aero-illuminanti (A/I), tutti gli ambienti sono stati progettati nel rispetto delle norme di accessibilità per i disabili motori.

 

Le facciate dei due edifici saranno caratterizzate da una forte verticalità accentuata dalla presenza lungo i fronti di ognuno di essi di tre elementi verticali a brise-soleil diversi tra loro, composti da una coppia di linee spezzate parallele, che danno movimento all’intera architettura fungendo allo stesso tempo da frangisole per la zona notte degli appartamenti.

I vani tecnici, nei quali saranno alloggiate le componenti impiantistiche necessarie al recupero di energie rinnovabili, come l’impianto fotovoltaico e l’impianto solare termico, saranno ubicati sotto il piano di copertura così come parte di quello dedicato al riscaldamento centralizzato.

 

L’intera struttura portante dei due fabbricati sarà in cemento armato con travi e pilastri gettati in opera e dopo un lungo studio dei materiali si è deciso di realizzare le facciate esterne con lastre ceramiche in gres porcellanato resistenti ai prodotti chimici, all’usura, ai graffi, al gelo, al fuoco ed ai raggi UV, ed in parte con un intonaco premiscelato a base cementizia.