Dal 2003 al 2021

Il Progetto Urbanistico interessa un’area ubicata nel XI Municipio di Roma Capitale, in località Magliana, nel quadrante sud – ovest della città, immediatamente all’esterno del GRA; l’area è compresa tra via della Magliana a sud, via Portuense a nord e il G.R.A. a est; a ridosso del confine meridionale corre la linea ferroviaria FR1 Roma – Fiumicino. L’estensione totale dell’area interessata dal Progetto Urbanistico è pari a 1.270.366 m².

Il progetto, ideato da Sintesi srl, consiste nell’urbanizzare l’area attraverso un’articolazione delle zone edificabili in comparti fondiari, utilizzando differenti tipi d’insediamenti: residenziale, produttivo, commerciale e di servizio.

All’interno del Programma Urbanistico sono individuate aree che riqualificano il paesaggio esistente attraverso uno strutturato sistema del verde, è previsto l’inserimento di un Bosco Urbano (interventi di riforestazione urbana); di aree a  Verde pubblico; la creazione di una  Barriera di mitigazione ambientale; e l’inserimento di una vasca di laminazione (laghetto artificiale).

Il sistema della mobilità è caratterizzato da un articolato e integrato livello d’infrastrutture (viarie, ciclabili, pedonali) e dalla presenza della stazione FM1, collocata su Via della Magliana.

Nel Programma Urbanistico è stato inserito il progetto di ricollocazione delle attività di tipo artigianale e industriale già ubicate in Pian Due Torri, così come deliberato dal Consiglio Comunale nell’ambito del Programma di Recupero Urbano Magliana ( ex art.11 legge 493/93) in prossimità del comparto ideato per accogliere le attività di estrazione presenti è stata creata un’area schermata dal un bosco urbano e dalla fascia di mitigazione ambientale.

Gli assi principali di progetto determinano la struttura funzionale del Piano urbanistico; le funzioni prevalentemente commerciali, legate alla grande distribuzione monotematica, sono collocate nel comparto in prossimità degli accessi da via della Magliana; quelle di tipo misto, residenziali e non residenziali, nel comparto che si sviluppa intorno alla piazza; quelle esclusivamente residenziali, nell’ambito più vicino al G.R.A., le funzioni sono quindi state localizzate anche in relazione al loro rapporto con il sistema infrastrutturale esistente.

Il sistema viario è legato alla realizzazione di due nuovi assi di collegamento: uno sarà collocato tra via Valle Lupara e il Grande Raccordo Anulare, mentre l’altro collegherà via della Magliana direttamente e l’autostrada Roma – Aeroporto di Fiumicino. Attraverso le nuove infrastrutture, gli utenti del nuovo complesso potranno raggiungere direttamente il GRA, e l’autostrada Roma-Aeroporto Fiumicino, by-passando via della Magliana.

L’area individuata come recupero ambientale e bosco urbano è destinata alla ricostituzione delle componenti paesistiche e naturalistiche tipiche della campagna romana. Il progetto di sistemazione delle aree a verde si articola su una doppia assialità nord-sud e su di un collegamento trasversale est-ovest.

Gli assi nord-sud hanno caratteri e funzioni molto diverse:

  • Il primo coincide con il margine occidentale dell’area ed è costituito dal Bosco Urbano che allarga la fascia di mitigazione ambientale e si articola linearmente caratterizzandosi per la densificazione e il diradamento della copertura arborea. Questo ambito svolge un ruolo fondamentale nella riconnessione nell’ambito della rete ecologica. In questo ambito si con¬centrano aree di verde attrezzato (area sport e tempo libero, orti urbani e didattici, aree gioco e di sosta, ecc.), nonché due specchi d’acqua: un laghetto di laminazione ed uno a carattere paesaggistico e fruitivo.
  • Il secondo asse nord-sud rappresenta uno spazio fortemente urbano con una spina centrale legata agli spazi commerciali con alle due testate la stazione della ferrovia e piazza dal lato opposto.

Trasversalmente si snoda un sistema est-ovest di verde che partendo dal Bosco Urbano intercetta l’asse urbano e termina nella grande area di verde di riconnessione ecologica all’estremità orientale.