Il territorio italiano è ricco di monumenti e di edifici storici, che ne compongono un patrimonio inestimabile che è necessario valorizzare e recuperare con interventi mirati. Per le loro caratteristiche uniche e il pregio storico-culturale, è bene affidare il restauro o la ristrutturazione a una società o a una ditta qualunque specializzata in riqualificazioni di beni storici. Fondamentale l’utilizzo di moderne tecnologie e di accortezze specifiche per tutelare il monumento o l’edificio per farlo tornare ai fasti di un tempo.

Il recupero di monumenti ed edifici storici

I monumenti e gli edifici storici possono subire nel corso degli anni diversi tipi di intervento:

  • manutenzione straordinaria, che non altera il volume o la destinazione d’uso, ma ne integra ad esempio i servizi o rinnova solo alcune parti non strutturali;
  • restauro e risanamento conservativo, in cui rientrano interventi di consolidamento, funzionalità e sicurezza, rinnovo di alcuni elementi costitutivi o l’inserimento di impianti nuovi;
  • ristrutturazione edilizia, che prevede una modifica più importante degli elementi originari del complesso e l’inserimento di nuovi.

Il progetto di recupero

Nel processo di recupero di monumenti ed edifici storici è essenziale curare la fase di progettazione, conoscere ogni singolo dettaglio della struttura per capire la tecnica e i materiali impiegati. Inoltre va considerato il territorio dove sorge l’edificio nel suo complesso e con tutte le sue particolarità, senza dimenticare un approccio sostenibile.

La ricerca archivistica di progetti e disegni del bene da valorizzare è una parte fondamentale della prima fase di progettazione, perché consente un’indagine conoscitiva approfondita. Tale indagine permette di conoscere l’edificazione originale e i vari interventi di ristrutturazione precedenti, ma anche la storia della struttura e la sua risposta ed eventuali eventi sismici o fenomeni di degrado e dissesto.

Tra le tecnologie che permettono una scansione dettagliata dei rilievi topografici della struttura c’è il laser scanner, che effettua una classificazione dei materiali costruttivi. Sintesi Srl utilizza questo strumento all’avanguardia ormai da anni, e proprio grazie al laser scanner ha effettuato una rilevazione su uno degli edifici storici più importanti ed affascinanti di Roma: il Pantheon. Una tecnologia moderna che aiuta a comprendere le caratteristiche di un bene storico e a valutare come e dove agire per conservarlo al meglio.

Leggi di più sul laser scanner